Home Cani Il cane Keeshond: un meraviglioso cane Olandese dalla lunga storia

Il cane Keeshond: un meraviglioso cane Olandese dalla lunga storia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:03
CONDIVIDI

Un’antica razza di cani, che ha saputo diventare il cane più amato dell’Olanda nei secoli scorsi per il suo lavoro di guardiano sulle barche: ecco il Keeshond.

cane Keeshond
Keeshond: il cane delle barche olandesi (Foto Flickr)

Nell’Olanda del periodo tra il XVII e il XVIII secolo, sulle barche e chiatte che percorrevano canali e fiumi di questo meraviglioso luogo c’era un cane da guardia nonché amico dei marinai: il Keeshond. Questa razza, oggi, è quasi esclusivamente vista come un cane da compagnia, anche perché ama molto le persone, è intelligente in modo molto spiccato, adora partecipare alle attività familiari e vive benissimo con chi vuole stare tanto con il proprio animale domestico. Un cane davvero eccezionale, tanto da essere il più amato d’Olanda.

Potrebbe interessarti anche: Le razze di cani più intelligenti: questi pelosetti sono dei veri geni

Caratteristiche generali

cane Keeshond
Keeshond: nato come cane da guardia delle barche (Foto Flickr)

Il Keeshond è un cane di taglia media, noto nei secoli come il “cane delle chiatte olandesi”, visto che era un membro dell’equipaggio di chiatte e piccole barche sui canali e fiumi di questo paese basso, facendo sia da cane da guardia che da compagnia. Si presenta con un imponente manto di pelo grigio, nero e crema, e un’enorme coda molto folta. I maschi sono alti 45 cm e pesano circa 20 chili. Le femmine sono alte 43 cm e pesano circa 15 chili.

Sa essere un perfetto cane da guardia, abbaiando severo quando qualcuno si avvicina al suo territorio, ma è anche tanto affettuoso e accetta rapidamente chiunque portiamo a casa. Anzi, come cane da guardia non è proprio efficace, è troppo amichevole!

Il Keeshond adora stare all’esterno con il fresco e il bel tempo. Non è però un cane da cortile, preferisce stare con le persone. Deve vivere dentro casa, con la famiglia e partecipare alle loro attività. Essendo un cane “da famiglia” ama anche stare con i bambini, altri cani e animali domestici, purché gli vengano presentati da cucciolo. Oltre al suo grande valore come animale domestico, è un perfetto concorrente di gare di atletica, obbedienza, e agilità.

cane Keeshond
Questo cane – come tutte le razze – ha qualche pro e contro. (Foto Pinterest)

Alcuni pro e contro di questa razza:

  • Ha l’abitudine di abbaiare per avvertire la sua famiglia che ci sono degli estranei. Se lasciato troppo da solo tende ad annoiarsi e ad abbaiare anche troppo.
  • Se resta lontano dalla sua famiglia si rattrista: adora stare con i suoi amici umani, vuole sempre stare assieme a loro anche nei momenti in cui può essere un problema. Se vogliamo un cane che non sia onnipresente, non è la razza per noi.
  • Fa la muta una o due volte ogni anno, perdendo il pelo. In realtà non è troppo difficile tenere il suo pelo in buone condizioni, e non c’è nemmeno bisogno di bagni troppo frequenti, visto che non ha un odore troppo forte.

Cura del Keeshond

cane Keeshond
Questo cane adora la sua famiglia e vuole vivere con gli umani. (Foto Flickr)

Questo cane, allevato prima su barche e poi come animale domestico, sa essere felice anche in uno spazio non troppo grande. Sa vivere benissimo in un appartamento, in una casa con un giardino o – se proprio deve – su una barca. Lo spazio non è fondamentale per lui, quando la possibilità di stare in casa con la sua famiglia. Questo cane vuole stare più tempo possibile con i suoi proprietari.

Non ha bisogno di molto esercizio, non ama fare corse su lunghe distanze ad esempio. Basta una camminata quotidiana per essere felice (e farebbe bene anche a tutti noi!). Non ama i climi caldi, preferisce quando fa più freddo. Meglio tenerlo in casa con l’aria condizionata o un ventilatore quando fa veramente caldo, o se possibile in una piscina per bambini piena di acqua fresca.

Ha bisogno di mangiare regolarmente (1 o 2 tazze di cibo secco al giorno, ma varia ovviamente con l’età e lo stile di vita), ma è importante tenerlo in buona forma, non farlo aumentare fino a diventare sovrappeso. Se notiamo un peso eccessivo, ha bisogno di più esercizio fisico e un po’ meno cibo.

Personalità

cane Keeshond
Un perfetto amico, un ottimo cane per gare d’obbedienza. (Foto YouTube)

Originariamente, il cane Keeshond fu allevato più come animale da compagnia che come cane da guardia. Si tratta di un amico devoto; non è un vero e proprio cacciatore, né ha un innato desiderio di lavorare in nessun modo specifico. Ma è molto intelligente, e altamente addestrabile. La sua grande intelligenza lo rende anche un po’ birichino. Ma nonostante questo, impara facilmente le buone maniere, e sa gareggiare in obbedienza con ottimi risultati.

Il suo carattere è vivace, pieno di personalità, molto vigile. Se è felice, vuole condividere con tutti la sua gioia, solitamente girando in tondo. Questo è un cane molto estroverso, e ama tanto le persone, adulti e bambini. Come tutti i cani, ha bisogno di una socializzazione precoce per crescere in modo corretto. Un ottimo modo è una scuola per cuccioli, invitare visitatori a casa spesso e portarlo in luoghi affollati (come il parco) in modo che abbia molti stimoli e conosca tante persone e situazioni diverse.

Salute

cane Keeshond
Anche il Keeshond può avere problemi di salute. (Foto YouTube)

Come per tutte le razze di cani, anche i Keeshond hanno una certa inclinazione a determinate condizioni di saluteanche se in genere sono sani. Ecco quelle principali:

  • Morbo di Addison (o ipoadrenocorticismo): le ghiandole surrenali producono ormoni in quantità insufficiente, e il cane ha scarso appetito, vomito o è letargico. Purtroppo è facile diagnosticare altre malattie con sintomi così generici, e capire l’errore solo a uno stadio più avanzato. I segni più gravi ci sono quando il cane è stressato, o con livelli di potassio così alti da compromettere le funzioni cardiache, portando il cane a shock e morte.
  • Atrofia retinica progressiva (PRA): si tratta di un disturbo degenerativo dell’occhio che alla fine provoca la cecità dalla perdita di fotorecettori nella parte posteriore dello stesso. Il PRA è rilevabile anni prima che il cane mostri segni di cecità. Fortunatamente, i cani possono usare gli altri sensi per compensare la cecità e un cane cieco può vivere una vita piena e felice.
  • Lussazione patellare: questo è un problema comune nei cani di piccola taglia. È causato quando la rotula, che ha tre parti non è allineata correttamente. Ciò provoca zoppia nella gamba o un’andatura anormale, un po’ come un saltello. È una condizione presente alla nascita, sebbene il vero disallineamento (o lussazione) non si verifichi sempre fino a molto tempo dopo. Gravi gradi di lussazione rotulea possono richiedere una riparazione chirurgica.
  • Displasia dell’anca: una condizione ereditaria, in cui l’osso della coscia non si adatta perfettamente all’articolazione dell’anca. Alcuni cani possono mostrare zoppia o dolore sulle zampe posteriori (o su una sola), mentre altri sembrano non avere alcun disagio. Con l’invecchiamento del cane, può svilupparsi artrite.
cane Keeshond
Un cucciolo di Keeshond (Foto Flickr)
  • Diabete mellito: un disturbo in cui il corpo non riesce a regolare i livelli di zucchero nel sangue. Lo zucchero (glucosio) è necessario per bruciare energia nelle cellule grazie all’insulina. Un cane diabetico mangia molto cibo perché non ha insulina, ma perde peso perché tale cibo non viene usato nel modo corretto dal corpo. Alcuni segni possono essere minzione eccessiva, aumento dell’appetito e sete, perdita di peso. Può essere controllato con somministrazione di insulina e una dieta corretta.
  • Malattia di Von Willebrand: questa malattia, presente anche negli esseri umani, influenza il processo di coagulazione del sangue. Sintomi comuni sono sangue dal naso, dalle gengive, un prolungamento del sanguinamento dopo un intervento e/o durante il calore e/o dopo il parto, occasionale sangue nelle feci. Di solito viene diagnosticato tra i 3 e i 5 anni di età e non c’è cura.
  • Ipotiroidismo: sembra sia responsabile di epilessia, perdita di peli, iperpigmentazione, varie condizioni della pelle e obesità. Si tratta di un disturbo della tiroide e viene trattato con farmaci e una dieta corretta.
  • Cataratta: l’occhio presenta una opacità e quindi scarsa visione, prendendo un aspetto annebbiato. Di solito si presenta in cani anziani, e può essere rimossa chirurgicamente.
  • Epilessia: spesso ereditaria (ma non sempre), questa condizione neurologica causa convulsioni, comportamenti insoliti, cadute con arti rigidi e perdita di conoscenza. Di solito, se diagnosticata in tempo e trattata correttamente, non è difficile da curare.
  • Allergie: come tutti i cani, anche questa razza può avere allergie. Tra queste, quelle alimentari (verso alcuni cibi), quelle da contatto (verso una sostanza topica come lettiera, shampoo, prodotti chimici, ecc), quelle inalanti (pollini, polvere, muffa, ecc). Il tipo di allergia denota anche il trattamento.

Potrebbe interessarti anche: 10 razze canine facili da addestrare: quelle più obbedienti e ricettive

Colori e cura del pelo

cane Keeshond
Il pelo di questa razza è facile da curare, nonostante le apparenze. (Foto Pinterest)

Esteticamente il Keeshond è un cane bellissimo, con il suo pelo spesso, a doppio strato con sottopelo lanoso e pelo esterno più lungo. La criniera dei maschi è più abbondante rispetto a quella delle femmine. La coda sembra quasi il pennacchio di un cappello da donna.

Il colore è una combinazione di grigio, nero, color crema. Sul viso ha segni unici che sembrano quasi degli occhiali, con una linea che corre dall’angolo esterno di ogni occhio verso le orecchie.

Nonostante quello che potrebbe sembrare, tenere pulito e in forma il pelo di questa razza è piuttosto semplice. Non perde troppo pelo, purché lo spazzoliamo almeno due volte ogni settimana. La muta più abbondante è due volte all’anno, in cui perde tutto il sottopelo in una sola volta. In quel periodo, che può durare per 3 settimana, spargerà molto pelo.

Questa razza è molto pulita, non ha un odore molto forte e non necessità troppo spesso del bagno (a meno che non si sporchi, ovviamente). Il consiglio generale è di fare un bagno ogni tre mesi circa. Non va tosato d’estate: anche se potremmo pensare di farlo stare più fresco in questo modo, in realtà faremmo esattamente l’opposto. Il suo pelo esterno isola e mantiene fresca la sua pelle. Non rasiamo il Keeshond, spazzoliamolo soltanto.

La toelettatura generale è quella consigliata per tutte le razze: pulizia delle orecchie, igiene dentale, tagliare le unghie. Iniziamo ad abituare a questa routine il nostro cane fin da cucciolo, così che sia più semplice gestirlo per tutta la sua vita.

F. B.